11 ottobre 2011

Alice: making of



Quando ho iniziato a lavorare sui personaggi di Winter Tales, ricordo che passavo ore in compagnia di Jocularis, disegnando sullo stesso foglio, cercando una simmetria tra le nostre idee, incrociando i segni e correggendoci per decidere cosa fosse interessante e cosa invece non lo era. Ciò che ci serviva era un Alice Adulta, che richiamasse ancora la bimba carrolliana che tanto abbiamo amato, ma che fosse al contempo diversa e più cupa, un poco provata dalle follie del paese delle meraviglie.
Aprendo l'immagine utilizzando questo LINK, potrete  seguire passo dopo passo la realizzazione di Alice.


Hide

8 ottobre 2011

Riguardo al Game Design

Quando per la prima volta abbiamo parlato del gameplay di Winter Tales, devo ammettere che ho avuto diverse perplessità. I giochi da tavolo narrativi, così come li avevo provati, mi avevano sempre lasciato l'amaro in bocca. Solitamente erano pressochè privi di regole narrative e lasciavano ai giocatori così tanta libertà da privare il racconto di qualsiasi vincolo logico, spingendo il giocatore a
semplicistici passaggi discorsivi privi di qualsiasi giustificazione, piuttosto che a una costruzione della storia credibile e sensata. Sicuramente gran parte di questo problema è collegato al fatto che il giocatore per prima cosa deve volere costruire una bella storia e non semplicemente progredire nella partita, ma sono convinto che il sistema debba fornire strumenti per aiutare i giocatori a costruire una storia sensata e bella.
Per questo, quando iniziammo a lavorare su Winter Tales, decisi di tenere sempre questa considerazione in primo piano, per determinare cosa il nostro nuovo gioco avrebbe dovuto essere.
Ora devo radunare un po' le idee, per focalizzare quali sono state le tante versioni di Winter Tales e decidere quali vale la pena di raccontare..





Matteo Santus

4 ottobre 2011

Introduzione

Winter Tales si inserisce nel contesto del grande conflitto fra il Regime dell'Inverno, che rappresenta l'odio, la paura e la distruzione dei sogni, e la Primavera, che invece incarna la speranza, l'amore ed i buoni sentimenti. Il gioco è ambientato nel Paese dell'Inverno, Wintertown. Adagiato su un colle che volge ad Oriente e riparato dai freddi venti che soffiano dai monti, il Paese era un tempo la patria delle Fiabe e dei sogni. Un giorno però il Regime è arrivato ed ha stretto  nella sua morsa case e persone: il gelo e l’oscurità stanno ora soffocando ogni fuoco di speranza ed amore. Dopo la vittoria nel Conflitto d’Autunno infatti, il Regime dell’Inverno ha stretto il Paese delle Fiabe nella sua morsa. Gli abitanti del Paese, ormai privi della loro antica libertà e felicità, si muovono furtivi negli stretti vicoli battuti dal  gelido vento del Nord, sperando di non attirare le crudeli attenzioni dei Soldati. Alimentato dall’odio e dalla paura, l’Inverno vuole infatti soffocare ogni fiamma di amore con il gelo della neve ed oscurare per sempre qualsiasi luce di speranza nelle tenebre eterne della notte invernale. Le Fiabe impaurite si muovono nell’ombra, ma sanno che non possono lasciare soffocare nella morsa del gelo ogni speranza per il futuro e sono pronte a battersi per scacciare l’inverno e far di nuovo fiorire la Primavera.
Questa l'ambientazione e lo scenario di fondo di Winter Tales, che è un gioco da tavolo narrativo, nel quale durante ogni partita si racconta una storia sempre diversa. Il gioco non si limita quindi solo a spostare pedine e utilizzare abilità o regole, ma coinvolge il giocatore molto più intensamente, facendolo divenire narratore di una storia collettiva sempre diversa. Winter Tales è prima di tutto una storia che tutti i giocatori contribuiscono a creare insieme!

Matteo Santus